Per davide sclafani

Ritiri articoli con “Monacoline da riso rosso fermentato”

Gentile cliente 

In riferimento alla Gazzetta Ufficiale dell’Unione Europea L. 151/37 del 2/6/2022, che pubblica il Regolamento (UE) 2022/860, che modifica l’allegato III del regolamento (CE) n. 1925/2006 del Parlamento europeo e del Consiglio per quanto riguarda le monacoline da riso rosso fermentato, la voce “monacoline da riso rosso fermentato” è aggiunta tra le “sostanze soggette a restrizioni” (tabella della parte B) con la specifica che “una singola dose di prodotto deve apportare meno di 3 mg al giorno di monacoline da riso rosso fermentato” e tra le “sostanze sottoposte alla sorveglianza della Comunità” (tabella della parte C); sono state, inoltre, introdotte nuove indicazioni e avvertenze da apporre in etichetta.

Dal 22/06/2022 le confezioni di alimenti o integratori alimentari contenenti monacoline da riso rosso fermentato non conformi al Regolamento (UE) 2022/860 non potranno più essere vendute.

Se avete acquistato dal nostro deposito i prodotti oggetto del ritiro potete renderli entro giorno 20-6-2022

Comunicazioni da parte delle case Farmaceutiche interessate (in aggiornamento)

Clicca per scaricare

CEMON

IGEA PHARMA

BIOSLINE

INPHA DUEMILA

ALFASIGMA

VIATRIS

ESI

IBSA

DOC

RIKREA

FIDIA

ERBENOBILI

ERREKAPPA

TEVA

TECNIGEN

PIAM

CHEMIST RESEARCH

PRINCEPS

EIDON SALUS

MARCO VITI

SHEDIRPHARMA

ALTRI PRODUTTORI INTERESSATI 07/07

ALTRI PRODUTTORI INTERESSATI 13/07

Per davide sclafani

NUOVO PORTALE WEB

E’ in linea il Nuovo Portale Web B2B

Una nuova veste grafica e nuove funzionalità tra le quali:

  • Acquisizione documenti amministrativi (ddt, fatture, note credito) in formato PDF
  • Possibilità di visionare e aderire in totale autonomia a tutte le Offerte Promozionali a Lei dedicate
  • Possibilità di creare piccoli ordini direttamente dalla pagina Web

Raggiungibile cliccando il seguente link 

Nuovo Portale Riccobono

Per p4trizia

Comunicazioni alle farmacie Costi Energetici e Rincaro Imballaggi

Comunicazioni alle farmacie Costi Energetici e Rincaro Imballaggi

Desideriamo attirare la Vs attenzione sulle difficoltà e gli oneri crescenti cui siamo sottoposti per svolgere la funzione logistica con la consueta tempestività, assicurandone altresì il miglior standard qualitativo.

Non avendo la facoltà di inglobare nel prezzo di vendita del farmaco, la cui formazione, come a Voi ben noto, è determinata dall’AIFA e/o dal produttore, la sola via d’uscita a noi consentita per coprire i costi di allestimento, imballaggio e consegna dei Vs ordini è quella di raggiungere una soglia minima di fatturato, al di sotto della quale né l’azienda né il vettore possono assicurare la prosecuzione dell’attività.

Al raggiungimento di tale soglia minima contribuisce anche la preferenza che vorrete assicurarci per il servizio DPC. Contando sulla Vs comprensione e collaborazione per aiutarci a superare Le difficoltà legate alla crisi energetica, Vi preghiamo di prestare la massima attenzione a tutte le possibili occasioni di spreco e di dispersione che sorgono nello svolgimento delle operazioni: in particolare desideriamo informarVi che, fin dalla loro introduzione, abbiamo fatto carico ai vettori di curare il servizio di rientro dei contenitori utilizzati per la consegna.

Poiché si verificano in moltissimi casi accumuli di casse e di coperchi nelle singole farmacie, con disagio anche per le stesse, confidiamo che anche da parte Vs si possa allertare il vettore che ha l’obbligo di effettuare il ritiro, entro tre giorni lavorativi dalla consegna. Con viva cordialità.

 

Download documento in pdf